Cantina Bacelli nasce nel 1970, dalla passione e dall’amore per la natura. Fondata da Dario Bacelli e oggi gestita da suo figlio Giovanni e dalla sua famiglia.

La famiglia Bacelli risiede nel borgo di Cingoli, che per la sua posizione panoramica è denominato il “Balcone delle Marche”, da 300 anni.

Le lontane origini marchigiane hanno accompagnato l’evoluzione della cantina e ci hanno permesso di crescere senza mai dimenticare i veri valori, fulcro della nostra attività e di cui il Verdicchio, vino senza tempo, ne descrive ciò che non può essere espresso a parole.

Vigneti

La cantina comprende 6 ettari di vigneti che sono stati impiantati durante un vasto arco temporale. Partendo dagli anni ’70 fino ad arrivare al 2020, la varietà di età permette alle viti di raggiungere diverse componenti presenti nel suolo che vengono poi ritrovate nel calice.

Le lavorazioni più delicate sono svolte esclusivamente a mano, prevede la selezione delle uve direttamente nei vigneti effettuata grappolo per grappolo, garantendo nelle bottiglie il miglior Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico.

Nel rispetto della natura, durante le operazioni di potatura e legatura delle viti usiamo solamente materiali in bioplastica, riducendo l’inquinamento e l’impatto ambientale.