La Bottega del Morni 1948 nasce nel 2005 con lo scopo di dare continuità allo storico laboratorio artigiano Morniroli, fondato nel 1948 a Gravellona Toce dove Fermo, appassionato erborista, spinto dalla voglia di innovare e promuovere il proprio territorio iniziò a produrre un’ottima varietà di liquori tipici utilizzando delle selezioni di erbe presenti nelle valli e nelle montagne dell’Alto Piemonte. Nel 2005, vicino al pensionamento e senza figli che potessero proseguire, Fermo cedette l’attività alla famiglia Guglielminetti.

 

L’interesse primo della nuova proprietà è stato quello di mantenere la caratteristica genuinità dei suoi liquori artigianali e a tale scopo Daniele Guglielminetti, che tuttora si occupa della produzione, è stato affiancato per un lungo periodo al grande Fermo e questo ha permesso che fossero adeguatamente tramandate sia le tecniche di lavorazione originali che l’attenzione per la ricerca di materie prime di qualità, fattori che rappresentano il vero patrimonio dell’azienda e che hanno permesso alla Bottega del Morni di conseguire il prestigioso riconoscimento di Eccellenza Artigiana Piemontese.

 

Produrre artigianalmente liquori e soprattutto infusi richiede tempo, pazienza e molta esperienza. Le erbe selezionate e dosate con cura vengono fatte macerare a freddo in alcole per lunghi periodi scegliendo i tempi opportuni con piccoli accorgimenti e segreti gelosamente custoditi.